Leggi i nuovi documenti nella library!

BLOG

Ma, insomma, come si fa a votare?

il blog di stefano Sep 06, 2022

Continuo a ricevere messaggi con cui mi si domanda come si fa a votare il 25 settembre.

COME SI VOTA il 25 SETTEMBRE 2022

Il sistema di voto si chiama Rosatellum (!)

È un sistema misto: in parte proporzionale, in parte a maggioritario. (uninominale).

NON SI DEVONO SCRIVERE LE PREFERENZE DEI CANDIDATI.

Sulla scheda si trovano i nomi dei candidati già stampati a seconda del collegio in cui si vota.

Ci sono tre possibili scelte corrette per VOTARE:

 

1) mettere la X solo sul simbolo;

 

2) mettere la X sul nome del candidato uninominale (è indicato in alto prima dei simboli);

 

3) mettere due X: una sul simbolo e una sul candidato uninominale corrispondente alla lista (quello scritto in alto alla voce candidato uninominale; gli altri nomi scritti di fianco al simbolo sono per il proporzionale e non vanno toccati, cioè NESSUNA X di fianco o sopra quei nomi.

Per NON SBAGLIARE, il mio CONSIGLIO È METTERE una CROCE SOLO sul SIMBOLO

V I T A...

leggi tutto...

Ho perso

il blog di stefano Sep 06, 2022

Da antico sportivo, so quando ho perso e, come sempre, sono pronto a riconoscere la sconfitta.

Ho perso.

Ho perso perché contro gl’imbecilli non esistono armi efficaci.

La battaglia, ultima in ordine di tempo fra quelle che si sono succedute per decenni e che ora sono quotidiane, è quella relativa ad una registrazione che l’Imbecille Dominante dell’occasione ha ritenuto funzionale riproporre. Come sempre, stante il successo della tecnica, alla Robespierre si esibisce un frammento di una storia, e su quello non si giudica nemmeno: si condanna e basta, perché così ama il popolino, la plebaglia alla ricerca di mostri che, per inventati che siano, al confronto la fanno sentire santamente vincente.

La fattispecie è https://www.facebook.com/LMaxM/videos/3047517665295723/

A quel tempo, io ritenni che Sara Cunial era stata prematura nella fondazione di un partito, e dissi chiaramente che “se vorrà cambiare rotta, potrà...

leggi tutto...

La quattrostagioni

il blog di stefano Sep 05, 2022

Premessa tanto ovvia da essere inutile: tutti i lavori onesti sono pari per dignità.

Vendere bibite allo stadio potrà non essere il viatico migliore per chi, poi, va a rappresentare sessanta milioni di persone all’estero, ma resta un mestiere onorevole.

Portare ai tavoli pizze potrà non certificare la competenza politica di chi ricopre una carica importante in un partito che, magari un po’ bizzarramente, fino a ieri ha raccolto milioni di consensi. Ma, per una società umana, è molto meglio disporre di un bravo cameriere piuttosto che di un pessimo politico.

Questo signore potrebbe servire onorevolmente la comunità recapitando pizze, ma, invece, ha deciso di esibirsi in quanto di più abominevole dal punto di vista culturale io abbia mai ascoltato, e non entro nel campo dell’etica per pura pietà. Raccontare ad un pubblico plaudente che “il vaccino è libertà”, spiegando che chi si...

leggi tutto...

Montanari... Che paura!

il blog di stefano Aug 31, 2022

P.S. del 3 settembre

Mi rendo conto che il video è più lungo del tempo medio di attenzione, ma per documentare la vicenda era necessario entrare nei particolari. https://youtu.be/2SdXXjRLfmI; https://fb.watch/ff46schtg9/

Mi rendo pure conto che i troll non perderanno tempo ad ascoltare, e daranno libero sfogo alla propria passione senza curarsi dei fatti come, del resto, è loro consolidato costume.

In pochissime parole, Vita, e io in particolare, siamo esclusi dalle schede elettorali nella regione Campania. La ragione addotta non sta in piedi, ma così è. Siamo piccoli, ma facciamo tanta paura perché anche una sola voce potrebbe causare imbarazzo per la compattezza di un parlamento che deve restare senza opposizione.

Per questo, perdendo gli elettori campani, (ma io sarò presente in altri collegi) occorre qualche altro migliaio di voti perché Vita sia rappresentata in parlamento.

Credo sia inutile ripetere che noi ci batteremo...

leggi tutto...

Il pianto delle bollette

il blog di stefano Aug 30, 2022

Pubblico un messaggio esattamente come mi è arrivato, omettendo solo il nome dell'autore per evitargli ritorsioni che in uno stato dittatoriale non sono affatto da escludere.

Non lo commento. Ognuno si faccia un’opinione se già non ce ne ha una. Aggiungo solo che il messaggio dichiara in modo inequivocabile a chi si rivolge, e che non sarebbe male considerare le conseguenze delle proprie azioni prima che diventi tardi.

"Vorrei esprimere alcune considerazioni a proposito di quei negozianti che espongono le loro bollette in vetrina.

Qui mi rivolgo a quelli che hanno fatto i miliziani per il curatore fallimentare Draghi controllando il Nazi-pass.

 Quelli che ci hanno umiliato, quelli che ci hanno impedito l'ingresso ai loro locali perché abbiamo scelto di non accettare un QR code che mette una scadenza sui nostri diritti.

Quelli che ci hanno denunciato alle autorità quando protestavamo contro il green pass, contro le restrizioni, contro il governo...

leggi tutto...

Siam pronti alla morte: l'Ucraina chiamò!

il blog di stefano Aug 30, 2022

Il progresso… Sì: noi progrediamo per quanto riguarda la tecnologia, ma dentro restiamo sempre gli stessi.

A fine Settecento, negli anni poco allegri della Rivoluzione Francese, un tale Maximilien-François-Marie-Isidore de Robespierre, avvocato investito per un certo, relativamente breve periodo, di enorme potere, diceva che, disponendo di una qualunque lettera, non importa di quale contenuto, avrebbe potuto facilmente farne ghigliottinare l’autore. Giusto a titolo di curiosità, quel signore lasciò poi che la testa cadesse nel cestino del ghigliottinatore, con un tonfo salutato dagli evviva di una folla entusiasta, la stessa che fino a pochissimo prima ne aveva osannato le imprese. Così va il mondo.

Già allora scegliere frasi o frammenti di frase fuori contesto e ricamarci sopra era tecnica ampiamente praticata. Oggi, con la tecnologia di cui disponiamo, anche un ragazzino sarebbe capace di comporre qualunque esternazione,...

leggi tutto...

Inferno, Canto III

il blog di stefano Aug 28, 2022

Chissà se nelle scuole di oggi, quelle in cui gli allievi se ne stanno a casa loro, in mutande, con uno schermo di computer davanti, un telefono cellulare a sinistra e un videogioco a destra, si ha ancora contezza dell’esistenza di un tale Dante Alighieri.

Costui, fiorentino di nascita, perse anni a scrivere 14.233 endecasillabi ordinati in terzine, a comporre quella che poi, dopo anni, un tale Giovanni Boccaccio chiamò Divina Commedia (Trattatello in Laude di Dante.)

Nel terzo canto dell’Inferno, questo signore che, facendo il poeta, ebbe saltuariamente qualche difficoltà a portare a casa la pagnotta, tratta di “coloro che visser sanza 'nfamia e sanza lodo", quei personaggi che non prendono mai posizione, quelli che “la verità sta nel mezzo”, quelli che, a tempo debito, propendono invariabilmente per chi avrà vinto la guerra. Tra loro il signor Alighieri include anche quegli angeli che non si schierarono né per...

leggi tutto...

Il microscopio truffatore

il blog di stefano Aug 28, 2022

“Vogliono analizzare i vaccini al microscopio, ma il microscopio travisa tutto.”

A volte le illuminazioni arrivano improvvise e, addirittura, per tramite di qualcuno che si definirebbe insospettabile.

La mattina io mi alzo presto, e inizio la giornata con una passeggiata lungo una pista ciclabile e pedonale. Siamo in piena campagna e, a quell’ora, gl’incontri sono una rarità.

Mi capita quasi ogni giorno, però, d’incrociare una signora accuratamente protetta da una maschera (art. 85 TULPS) che parla in continuazione, facendolo ad un volume da attrice di teatro, tanto che le sue parole possono essere intese chiaramente a qualche centinaio di metri di distanza anche da me, diagnosticato sordo da mia moglie.

La signora mascherata si trascina appresso un individuo di cui non ho mai sentito la voce, ma di cui ho sempre scorto l’espressione rassegnata, stante il fatto che lui la maschera non la porta.

Questo il contesto in cui ho ascoltato,...

leggi tutto...

L'onestà dei caduti sulla via di Damasco

il blog di stefano Aug 24, 2022

Da vedere anche il P.S. aggiunto in calce alle 13 e 10.

Come qualunque regime dittatoriale, anche questo che ci siamo pigramente fatti crescere addosso non esita ad impiegare qualunque mezzo, non importa a quale livello d’illiceità e d’immoralità, per mantenersi in vita e, anzi, per acquisire sempre maggior potere. In fondo, non c’è niente di nuovo, a partire dalla biologia: le cellule cancerose usano la stessa strategia, con l’attenuante che in biologia non può esistere una moralità.

Spesso sento ripetere l’opinione secondo cui i vari schieramenti anticancro dovrebbero unirsi. Tutto vero, se non fosse che diversi di loro sono costituiti da folgorati sulla via di Damasco, persone che fino a ieri erano del tutto assenti e che ora irrompono in scena, o persone che fino a ieri hanno sostenuto le tesi di regime, e oggi cercano spazio smentendo loro stessi. Di regola, poi, le smentite non sono espresse. Si sta zitti, e...

leggi tutto...

Noi e San Martino

il blog di stefano Aug 23, 2022

Io sapevo che si può nominare pro tempore un presidente del Consiglio anche se il nominato non ha alcuna funzione in parlamento. Sapevo che costui può essere chiamato in situazioni di assoluta emergenza perché ritenuto capace di risolverla o, quanto meno, di dare una mano sostanziosa. Comunque sia, quella poltrona deve essere liberata in tempi brevi. Sapevo pure che un governo dichiarato decaduto può occuparsi solo degli affari correnti e null’altro, in attesa delle elezioni.

Invece…

Ma torniamo indietro un passo e facciamo una considerazione basata su quanto sta accadendo. L’Italia è un paese opulento e generoso. Qualche milione di nostri connazionali forse faticherebbe a riconoscere come sostenibile l’assunto, ma i fatti sono incontestabili. Sorvolando su quella noia che è la Costituzione, noi regaliamo armi per una guerra con cui non abbiamo nulla a che fare se si eccettua, chissà, il timore di perdere...

leggi tutto...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.