Aggiornate le dirette di Nicola Rossi!

Il Blog di Stefano

E' scritta solo l'ultima pagina

il blog di stefano Dec 01, 2021

Cari Amici o, forse meglio, ciò che resta di voi, perché continuate a scrivermi o, peggio, a telefonarmi, chiedendomi di mentirvi?

Da me pretendete parole di speranza o, addirittura, la certezza che usciremo a breve da questa condizione di tortura e di prigionia. Ve lo ripeto: che ne usciremo è assolutamente certo. Come ho detto fino all’esaurimento delle forze, non è possibile andare contro le leggi della Natura, e chiunque lo faccia è inesorabilmente destinato al fallimento. Per chi ci crede, all’inferno; per chi è più indulgente, ad un lungo purgatorio. Per chi non ci crede, alla condanna della storia.

Il problema non è il finale, un finale già abbondantemente scritto, ma tutte le pagine che dovranno essere scritte prima di arrivare alla parola fine. Quante saranno quelle pagine, cioè quanto durerà l’agonia, dipende da due fattori: quanto converrà farla durare, e quanto...

leggi tutto...

Paleoreport

il blog di stefano Nov 30, 2021

Chissà se il Grande Fratello si è accorto di https://www.facebook.com/marisa.mantovani.35/videos/6477085852365523

Da allora, e sono passati poco più di 20 anni, qualcosa è cambiato. Le autorità (?) ci assicurano che il mercurio è stato tolto dai vaccini e, dunque, il pericolo denunciato non sussiste più. Almeno ufficialmente.

Per quanto riguarda i vaccini antipolio, quelli che, secondo il gregge e tanti medici (?), hanno eradicato la malattia, è il Ministero della salute stesso ad informare il gregge e i medici (?) degli effetti non proprio benefici di quei prodotti miracolosi. Lo fa dal 2015 e, sul tema, ha pubblicato 6 (sei) comunicati. Insomma, stando al Ministero, uno dei rischi in cui s’incorre vaccinandosi è di contrarre la poliomielite. Chi vuole i documenti può trovare ciò che cerca nel mio libro sui vaccini.

Oggi le cose sono cambiate, non di poco e, ahimè, in peggio. Molto in peggio.

...
leggi tutto...

E la morìa delle vacche?

il blog di stefano Nov 30, 2021

Un’amica mi manda la copia della scheda con la quale i cittadini svizzeri di lingua francese erano chiamati a manifestare la propria opinione su... Su che cosa? Sì: si menziona il Covid-19, con tanto di epidemia (?) in corso, ma chi ci capisce qualcosa è davvero in gamba.

Per chi non abbia troppa familiarità con la lingua dei nostri vicini, traduco: “Accettate voi la modifica del 19 marzo 2021 della legge federale sulle basi legali delle ordinanze del Consiglio federale mirate a superare l’epidemia di COVID-19 (Legge COVID-19) (Casi di difficoltà, assicurazione sulla disoccupazione, accoglienza extra-familiare, operatori culturali, manifestazioni)?” Nel minestrone manca solo la morìa delle vacche di Totò e Peppino su cui pare che il governo federale non sia interessato all’opinione dei cittadini (https://www.youtube.com/watch?v=9-VrY80K9y8).

Chi mi scrive confessa di non averci capito nulla e, se non altro per...

leggi tutto...

Le rane svizzere per prime

il blog di stefano Nov 29, 2021

Se qualcuno covava qualche illusione, ora non può non accorgersi che ha sbattuto il naso contro il muro.

Gli “ottimisti della ragione” si stanno impegnando per cancellare le follie del green pass, delle “vaccinazioni” obbligatorie e di tutto quanto ha a che fare con la nuova dittatura: quel regime planetario i cui semi sono stati piantati da lungo tempo e di cui, io per primo, non ci eravamo accorti.

Quando, ormai non pochi anni fa, un pediatra m’illustrò la teoria della cosiddetta immunità di gregge, con imperdonabile ingenuità io ne risi, rispondendogli che solo un deficiente potrebbe credere a un’idiozia così palesemente aberrante. Il risultato fu che non solo ci fu chi vi prestò fede, ma quella è diventata il pilastro “scientifico” di cui oggi quasi nessuno dubita e su cui si fonda la nuova “legalità”. Oggi “costituzionalisti” e “magistrati”...

leggi tutto...

Il sasso in testa

il blog di stefano Nov 26, 2021

Lo ammetto: sono imbarazzato e devo chiarirmi le idee.

Un altro passo avanti è stato compiuto per rendere schiavi, spesso ormai consenzienti, quelli che un giorno furono uomini. Gli spettacoli ai quali stiamo assistendo surclassano gli orrori dei circhi romani, delle sale di tortura medievali e post-medievali, e degli esperimenti “scientifici” del dottor Mengele e non solo suoi.

A questo punto è inevitabile compiere delle scelte. Si può passare nel campo degli aguzzini come da tradizione; si può scappare; si può restare e resistere; si può reagire in qualche modo.

L’obiettività vuole l’evidenza: la stragrande maggioranza delle vittime è già passata di là. Le ragioni possono essere più di una, ma il fatto fondamentale resta quello.

Scappare… Sì, ma dove? Basta guardarsi intorno e fare facili confronti con situazioni territoriali di poche settimane fa per accorgersi di...

leggi tutto...

Prima o poi uscirà di strada

il blog di stefano Nov 25, 2021

https://www.imolaoggi.it/2021/11/25/montanari-nella-migliore-tradizione-di-tutte-le-dittature/

Tra nausea (tanta) e ilarità (poca e amara) ho cercato d’informarmi a proposito delle novità introdotte nella migliore tradizione di tutte le dittature che non usurpino la definizione.

Non sono i “politici” a stupirmi, e nemmeno i gestori di quella che, chissà a quale titolo, ci si ostina a chiamare informazione. Posso solo domandarmi quali sarebbero i politici senza virgolette se li si eleggesse secondo gli articoli 56 e 58 della povera Costituzione, e se non godessero del sostegno dei cosiddetti media foraggiati dichiaratamente a spese pubbliche per raccontare ciò che fa comodo al salottino sempre più affollato e a tacere o a negare o a falsificare il resto. Si veda l’operato di Joseph Goebbels in proposito.

A stupirmi sono i giornalisti ormai pensionati che, almeno in apparenza, non avrebbero alcuna ragione per calpestare la...

leggi tutto...

Sisifo

il blog di stefano Nov 24, 2021

Nella mitologia greca, Sisifo era condannato a spingere un enorme masso fin sulla vetta di un monte, raggiunta la quale il masso rotolava a valle, costringendo il poveretto a riprendere la fatica: eterna, inutile.

Pur senza essere re come era Sisifo né essere degno di un posticino nella mitologia, anch’io, da decenni, spingo una pietra che, poi, ruzzola di sotto. E non solo le ricerche condotte sempre in condizioni a dir poco difficili, ma anche la diffusione dei risultati e perfino le spiegazioni che cerco di rendere accessibili a chiunque sono fatica sprecata.

Qualche giorno fa, insieme con mia moglie, sono entrato in contatto con una rivista medica dotata di un altissimo impact factor, per quanto quella valutazione grottesca possa mai valere. Prima di prenderci la briga di scrivere un articolo con tutte le regole vigenti e differenti da rivista a rivista, volevamo sapere se l’argomento potesse interessare una pubblicazione reputata di grandissimo prestigio in...

leggi tutto...

Tempo perso

il blog di stefano Nov 23, 2021

Temo che dovrò rassegnarmi a riconoscere di aver buttato via la mia vita. Un liceo più che buono, studi universitari con almeno alcuni degl’insegnanti di ottimo livello, soggiorni estivi presso università straniere, studi postuniversitari condotti in centri di eccellenza assoluta e, dulcis (?) in fundo, decenni di ricerca con risultati che mi parevano tutto fuorché disprezzabili.

Ergendomi faticosamente a giudice della mia vita e rinunciando al privilegio di non pochi giudici di essere anche smaccatamente parziale, riconosco ciò che ho affermato all’esordio: come diceva il grande Gino Bartali, “è tutto sbagliato, è tutto da rifare.”

Al liceo m’insegnarono che la legge cominciò ad essere scritta, e scritta in modo inequivocabile, per impedire interpretazioni di comodo. M’insegnarono che la caratteristica inderogabile della legge è di essere giusta nei riguardi di chiunque....

leggi tutto...

Scusate il ritardo

il blog di stefano Nov 21, 2021

Negare l’evidenza è un atteggiamento tipico di una certa categoria di colpevoli e, a fianco, degli stupidi.

Che l’uomo sia il più stupido tra gl’inquilini di questo pianeta è confermato al di là di ogni dubbio anche dal suo ingenuo negarlo, dipingendosi in autoritratto come “principe del creato.” Basterebbe osservare come l’uomo sia il solo essere vivente che si comporta contro le leggi della natura e come sia pervicacemente convinto di poterlo fare. Questo da qualunque punto di vista si osservi la pretesa, per aggiungere un’altra prova incontestabile. Il comportamento si attua applicando la figlia, non di rado degenere, della scienza, vale a dire la tecnologia, e questo si giustifica eticamente autoconvincendosi di avere il diritto di farlo. A margine, si collocano le leggi promulgate a raffica, spesso in contraddizione con quanto già decretato, e a volte in contrasto con la chimica, la fisica, la...

leggi tutto...

Delusione

il blog di stefano Nov 18, 2021

Confesso di aver sempre provato una certa simpatia per il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Mi diventa difficile, però, non restare quanto meno deluso da una sua serie di prese di posizione infelici (https://www.telemia.it/2021/11/gratteri-terapie-intensive-piene-di-no-vax-dovrebbero-pagarsi-le-cure/).

Secondo lui, le terapie intensive traboccherebbero di “non vaccinati”. Sarebbe interessante sapere da dove arriva la “statistica”, quanto affidabile eventualmente sia e che cosa intende il dott. Gratteri per “vaccinato”.

In secundis, l’idea è quella di vietare la possibilità di lavorare e, grottescamente, pure di entrare negli uffici pubblici (tasse comprese?) a chi non si è concesso alla/e punturina/e. Anche in questo caso, sarebbe interessante sapere quanto il dottor Gratteri abbia capito del vivere civile e della legalità. Magari, un’occhiata a quel vecchio libricino intitolato Costituzione...

leggi tutto...
1 2 3 4 5 6 7 8 9
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.