20 Luglio 2021. NEWS Nuovo filmato della dottoressa De Mari

Il Blog di Stefano

Tutti in coro!

il blog di stefano Jul 23, 2021

Ho spesso affermato di non guardare la TV, a meno che non sia spenta. Mentivo.

Ieri sera sono stato quasi costretto, a mo’ di Arancia Meccanica, ad assistere ad un programma di RAI2 chiamato, se la memoria non mi tradisce, Tg2 Post o qualcosa che gli somiglia.

Fortunatamente per me, i partecipanti in studio mi erano e mi restano sconosciuti e ne ho freudianamente cancellato il nome dalla memoria. Resta, come avrebbe forse detto Manzoni, il sugo della storia, dove la storia s’incentrava sul cosiddetto green pass. In breve, come pare sia la prassi dell’“informazione” pagata dai contribuenti, non c’era contraddittorio, e le figurine farneticanti nella scatola magica si davano ragione l’una l’altra come è d’uso tra gli avvinazzati di qualunque mescita pubblica. L’epifania era quella del personaggio Draghi Mario, un esemplare di Homo sapiens che, forte di zero voti popolari ma ai sensi dell’articolo 92...

leggi tutto...

Ultimissime per gl'imbecilli

il blog di stefano Jul 21, 2021

Un conoscente mi manda la fotografia di quella che dovrebbe essere la prima pagina del Corriere di Bologna (Corriere della Sera) dove campeggia la ferale notizia di Montanari che si è fatto iniettare e poi, recidivo, reiniettare il cosiddetto vaccino Pfizer.

È fin troppo ovvio che si tratta non solo di una delle solite notizie false, ma, addirittura, di un goffo fotomontaggio.

La domanda che ci si potrebbe porre è se questa sia l’opera di un imbecille o non sia, piuttosto, l’opera di un mascalzone che conta sull’imbecillità altrui, vale a dire su chi è pronto a bersi qualunque bufala.

Che io sia un prodotto piuttosto ambito dai bufalari è cosa nota. Basterebbe percorrere l’osteria di Internet per trovare come io sia stato querelato da “scienziati” sulla cui alfabetizzazione si potrebbe aprire un dibattito, da una più o meno fantomatica associazione d’infermieri, da politici, e chi più...

leggi tutto...

La grenouille impatiente

il blog di stefano Jul 20, 2021

Credo che la storiella della rana di Chomsky sia ampiamente nota e che non valga la pena ricordarla.

Perché la rana finisca lessa e consenziente è indispensabile che la temperatura dell’acqua sia incrementata con dolcezza perché, se l’innalzamento fosse brusco, il simpatico anfibio, così simile all’essere umano sotto tanti aspetti, potrebbe balzare fuori dalla pentola rendendo vano il nobile sforzo di chi si sta prodigando per il bene dell’animale.

Fino ad oggi i lessatori sono stati quanto mai accorti, e basta vedere la torma di rimbecilliti (rimbecilliti significa non l’essere ma l’essere trasformati in imbecilli) che viaggiano nel chiuso della loro automobile, in solitudine, con il volto “protetto” dalla salvifica mascherina. E basta entrare in un supermercato per osservare lo spettacolo di chi, seduto alla cassa, indossa i guanti. Per non dire di chi passeggia solo soletto in un bosco, accuratamente...

leggi tutto...

De substantia diaboli

il blog di stefano Jul 13, 2021

Quando si hanno a disposizione solo le armi della scienza non si può scientemente credere in dio. Questo non significa che dio non esista, ma, molto semplicemente, che non è conoscibile con la scienza. Non lo si pesa, non lo si misura, non lo si fotografa, non lo si analizza. Ognuno la pensi come gli pare e, per favore, nessuno me ne dia conto perché qualunque teoria o, peggio ancora, qualunque “dimostrazione” è solo il trastullo di un perdigiorno.

Dunque, io non sono né credente né non credente, trattandosi di argomento che non mi compete e che, in fondo, m’interessa solo marginalmente.

Ma se io sono agnostico per mancanza di prove, mi diventa difficile negare l’esistenza del demonio o, almeno, di qualcosa che gli somiglia parecchio.

Prove se ne accumulano ogni giorno, e basta accendere la TV per accrescere la lista.

Ora, chi ha lo stomaco legga ...

leggi tutto...

Mettetevi nei miei panni

il blog di stefano Jul 09, 2021

Non vi offendete se non vi rispondo. Forse, se vi rispondessi vi offendereste di più.

Ogni giorno continuo a ricevere mail o, peggio ancora, telefonate di persone esterrefatte che mi raccontano con dovizia di particolari le vicende di qualche loro familiare che si è fatto “vaccinare” e poi è morto o sta malissimo o, nella più divertente delle circostanze, è diventato un magnete al quale si attaccano monete, posate e ferramenta assortita. Scusate la franchezza: sono fatti che non mi riguardano.

Ogni giorno continuo a ricevere messaggi disperati di genitori che mi chiedono come fare a non “vaccinare” i figli, o di medici, infermieri, farmacisti e sanitari in genere che chiedono a me come non “vaccinarsi”. A parte la parolina magica “NO”, a parte la palese illegittimità di quella violenza su cui, magari, la magistratura potrebbe dire qualcosa, io non ho consigli. Posso solo domandarmi chi ha...

leggi tutto...

I nuovi barbari

il blog di stefano Jul 07, 2021

Ho passato poco più di una settimana in Francia dove, da anni, stiamo ricercando su di un argomento che oggi, in piena follia pandemico-vaccinale, ha perso ogni interesse popolare, se mai l’ha avuto. Si tratta dell’inquinamento dell’atmosfera presente negli aerei e di tutte le conseguenze, a volte irreparabili, che ne derivano. In Italia quella ricerca è, di fatto, impossibile, e questo per ragioni fondamentalmente legate all’italianissimo “mi faccio i fatti miei” e all’altrettanto italiano, al di là della grammatica, “io speriamo che me la cavo.” Dell’argomento parlo anche sul libro appena uscito Advances in Nanopathology from Vaccines to Food, libro che certo non rientrerà tra le letture dei nostri “scienziati.”

Nei pochi giorni che ho trascorso all’estero ho cercato di disintossicarmi dall’italianità, ma qualcosa mi è comunque arrivato.

Qualche esempio: il...

leggi tutto...

Obiettivo Vespa

il blog di stefano Jun 23, 2021

Essere obiettivo costa fatica, ma è una fatica che ho sempre affrontato di buon grado. Inevitabilmente, però, c’è chi mi risulta simpatico e chi no, chi stimo e chi no.

Tra chi proprio non ce la faccio a digerire ci sta un tale Bruno Vespa, dipendente RAI e, per questo, legittimamente stipendiato a spese pubbliche. Malauguratamente, anni fa ebbi la cattiva sorte d’incontrarlo di persona un paio di volte, e su quel paio d’incontri preferisco tacere il giudizio.

L’emittente nazionale ci propone il soggetto in qualità di giornalista e, se giornalista deve essere, non può esimersi dall’illustrare i fatti, gli piacciano o no. Poi, come è diritto di ognuno, anche se il diritto viene sempre più negato, se lo ritiene opportuno, il signor Vespa può esprimere le sue personali opinioni.

Per tre estati a cavallo tra gli Anni Sessanta e Settanta, io passavo qualche tempo a Londra al Philippa Fawcett College, e...

leggi tutto...

Il centauro d'Ippocrate

il blog di stefano Jun 22, 2021

Non lo faccio volentieri, ma sto ricevendo sollecitazioni perché io commenti https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/roma-il-medico-che-converte-i-novax-vaccinandoli-in-moto_34473403-202102k.shtml

Qualcuno mi domanda quanto riceve il vaccinatore in cambio della punturina. Non lo so e non lo voglio sapere. Magari lo fa per puro spirito umanitario e quei soldi, se di soldi si tratta, vanno tutti in beneficienza.

Che posso dire del centauro d’Ippocrate? È evidente che, se dicessi ciò che forse avrei la tentazione di dire, riceverei immediatamente una querela, visto che in questo paese querelare è gratis, e peggio per chi si deve difendere. E non dimentichiamo che, per il popolo delle osterie, una querela equivale a una condanna, e nulla importa se quell’azione finisce nel cestino della carta straccia come spesso accade.

Dunque, taccio. Impossibile non ricordare, però, e parlando in generale, come la buona pratica medica preveda che...

leggi tutto...

Il cibo sia la mia medicina

il blog di stefano Jun 21, 2021

Da oggi è disponibile il libro IL CIBO SIA LA MIA MEDICINA.

L’ho scritto (immancabilmente) con mia moglie Antonietta Gatti, ma una parte rilevante ha come autrici Alessandra Borelli e Isabella Massamba, dietologa la prima e naturalista, ma anche cuoca sopraffina, la seconda.

Uno dei motivi principali, forse IL principale, che mi hanno spinto a questa scrittura e a questa collaborazione, peraltro attiva da anni, è stata la speranza di non continuare a ricevere piccole valanghe di domande alle quali ho risposto innumerevoli volte. Insomma, abbiate pietà di me e leggetelo.

La chicca la troverete in fondo, con una raccolta illustrata di ricette della nostra Isabella.

A somiglianza di quanto accade per i miei libri, temo che anche questo sia difficile da trovare nelle librerie. Come è noto, infatti, se non si vogliono noie, è prudente evitare certi autori. In questo caso, nessun timore: è tutto perfettamente “in regola”....

leggi tutto...

Vi prego: siate gentili!

il blog di stefano Jun 14, 2021

Invariabilmente, tutti i giorni, ricevo una raffica di messaggi di persone che, non sapendo più dove sbattere la testa, magari fallito il tentativo a Lourdes, si rivolgono a me.

I casi più comuni sono quelli di chi, “vaccinato”, non se la passa proprio bene. “Che fare?” è la domanda, fiduciosi che, come nei telefilm e nei romanzi rosa, ci sia un rimedio e un lieto fine per tutto. La mia risposta è che, nella migliore delle circostanze, io non ho risposta. L’ufficialità pullula di luminari, addirittura con un sex symbol tra loro, e senza dubbio quelli saranno all’altezza di risolvere il problema.

Poi ci sono le domande su quale sia la mascherina che non faccia male. La mia risposta è “quella che vi disegnate sulla pelle con il pennarello.”

Proseguendo, l’altra domanda è relativa a quale vaccino sia davvero utile. La risposta è che sono tutti utili per tanti bilanci,...

leggi tutto...
1 2 3 4
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.