Leggi i nuovi documenti nella library!

BLOG

Nunc est bibendum. O no?

il blog di stefano Jul 23, 2022

Nunc est bibendum, nunc pede libero pulsanda tellus.

Il verso latino (di fatto, un verso e mezzo) è di Orazio che lo scrisse per celebrare, gioendone, la morte di Cleopatra. Come spesso accade, l’idea non era del tutto originale, perché, più o meno sei secoli prima, il poeta greco Alceo aveva scritto νῦν χρῆ μεθύσθην per festeggiare la morte del tiranno Mirsilo.

Per i frettolosi, traduco un po’ liberamente Orazio in “Adesso è ora di brindare, adesso è ora di ballare con i piedi finalmente liberi”, e Alceo in “Adesso è ora di ubriacarsi.”

Quando un tiranno o, comunque, un essere pericoloso si toglie di mezzo, la tentazione è quella di celebrare festosamente la liberazione. Poi, però, la storia insegna che le cose possono andare peggio.

Ora abbiamo assistito alla vicenda che ha coinvolto Mario Draghi, insolito presidente del consiglio dei...

leggi tutto...

Vieni avanti

il blog di stefano Jul 19, 2022

Federfarma è la federazione nazionale dei titolari di farmacia: osti in camice bianco che decantano la bontà del proprio vino o del vino di qualcuno cui vogliono tanto bene. Inutile dire che dal punto di vista scientifico siamo a numeri che ricordano le temperature siberiane invernali, ma oggi questo è garanzia di credibilità popolare.

Forse a qualcuno sembrerà curioso che YouTube, sempre attento e solerte a censurare ogni “inesattezza”, lasci via libera a http://www.federfarmachannel.it/articolo.php?ida=2474?ida=2474 e https://www.youtube.com/watch?v=29eilVtTgdg, ma ormai siamo vaccinati contro tutto.

Con patetica comicità, i signori farmacisti decretano nel loro telegiornale il trionfo, l’ennesimo, del signor ministro Speranza che mette al tappeto i biechi no-vax annunciando che i “vaccini” (quali non è dato sapere), hanno salvato 20 milioni di vite umane. Da dove arrivi quel dato non ci è stato...

leggi tutto...

Per pudore, senza titolo

il blog di stefano Jul 19, 2022

Io ho sempre trovato utile la signora Falcetti, logorroica conduttrice RAI a nostre spese. Grazie a lei, da anni io controllo i miei tempi di reazione: dal momento in cui compare la sua voce al momento in cui spengo la radio. Solitamente mi attesto sotto i due decimi di secondo che, per un vecchio come me, sono un tempo ragguardevole.

Premesso ciò, pubblico verbatim senza commenti la mail ricevuta ora:

Ineffabile la conduttrice della trasmissione radiofonica RAI Italia Sotto Inchiesta di oggi, 18 luglio: sfotte i "ricconi" russi che fanno causa alla UE per i provvedimenti assunti contro di loro.

Ignora che si tratta di "sanzioni" del tutto prive di legittimazione internazionale (ONU) in quanto stabilite "in proprio" dagli Stati Uniti (con codazzo dei servi vari di Washington).

Evita accuratamente di specificare che "congelare" i fondi personali dei singoli "ricconi" o, peggio, sequestrare quelli di uno stato sovrano CON CUI NON SI SIA IN GUERRA ricalca solo le gesta della...

leggi tutto...

Il dovere di essere ipocriti

il blog di stefano Jul 18, 2022

Ormai da tempo ho deciso di prenderla con l’ottimistica filosofia di chi, ormai vecchio, non ha dubbi sul suo futuro non lontano.

Che i vaccini abbiano cominciato la loro storia come un sogno rivelatosi subito illusorio è cosa nota. Nota a chi ha l’onestà di consultare i dati ufficiali a proposito di quella tipologia di farmaco. Ignota a chi è ipnotizzato dalla tibbù e a chi gestisce la giostra del potere, a qualunque livello lo faccia.

Di tanto in tanto, la magistratura non può esimersi dal constatare i fatti, e sentenze che condannano quei prodotti ce ne sono non proprio poche. Addirittura, da anni, esiste la legge 25 febbraio 1992, n. 210 che prevede l’indennizzo a favore di chi è stato danneggiato irreversibilmente dalla somministrazione di vaccini obbligatori. Appena a margine, ricordo che il denaro per risarcire il danno lo sborsiamo noi contribuenti, mentre chi ha varato quella legge d'invasione della salute...

leggi tutto...

Un paese senza Speranza? Magari!

il blog di stefano Jul 17, 2022

Forse la forma di stivale scalcagnato che la sorte ha sarcasticamente attribuito all’Italia non è casuale. Qui è tutto paradossale, tutto rovesciato, tutto farsesco.

In un palcoscenico simile, chi meglio di tale Roberto Speranza potrebbe rappresentare il popolo italiano?

Potrebbe sembrare bizzarro che ad un personaggio simile si affidi la conduzione della salute di un popolo, ma, stante lo scenario, siamo nell’assoluta coerenza.

Già più volte, a ritmo incalzante, Speranza aveva dato prova del suo quoziente intellettivo, della sua cultura e della sua moralità, e credo che esprimere la mia opinione in proposito sia del tutto superfluo. Ognuno si faccia la sua, forte dell’articolo 21 della Costituzione.

L’ultimo numero del signor ministro ha avuto per palcoscenico una delle tante TV di regime sul quale ha avuto occasione di esibirsi a proposito della recente sentenza del Tribunale di Firenze (...

leggi tutto...

Uguali e più uguali

il blog di stefano Jul 16, 2022

Un giorno, tanto tempo fa, un avvocato alle soglie della pensione mi disse che la legge esiste solo per chi intende rispettarla. Allora mi parve la battuta di un vecchio deluso. Oggi la penso diversamente.

La Costituzione italiana, scritta per distinguerci da una dittatura passata, è chiara. Leggetevi gli articoli 21 e 33 e vedrete che persino un parlamentare potrebbe capirne il senso. In breve, la censura è vietata.

Vuole il caso che uno strumento di potere chiamato YouTube non si comporti secondo quelle che sono le garanzie inalienabili che i governanti prestano ai governati, e la censura la eserciti senza remore, senza requie, senza freni, e senza che ci sia chi intervenga.

Pochi giorni fa, i misteriosi personaggi che si celano dietro il nome di YouTube ebbero a cancellare l’ottava puntata di Attenti a Quei Due, l’incontro che io tengo ogni venerdì mattina con il filosofo Francesco Lamendola. Poco dopo, ecco scomparire anche la registrazione di...

leggi tutto...

...e sarai felice!

il blog di stefano Jul 15, 2022

Stanno accadendo dei fatti curiosi che potrebbero toccare la delicata sensibilità di tanti. E, allora, proprio per rispetto a loro, i “grandi” mezzi di cosiddetta informazione ne tacciono. Perché rattristare chi già è alle prese con la pandemia più terribile della storia planetaria, talmente terribile da resistere ad arresti domiciliari, distanziamenti, chiusure di ogni ambiente pubblico, guanti, maschere sempre più occlusive e, soprattutto, arrivare ad infischiarsi di quegli strumenti farmacologici miracolosi che sono i “vaccini”, addirittura somministrati a raffica e ad alzo zero? Dunque, non si parli mai di tristezze come, ad esempio, i suicidi.

Ci si prepari, invece, alla carestia. Ce lo stanno dicendo da un pezzo e, per aiutare la sorte, ecco che vanno “misteriosamente” a fuoco decine di industrie alimentari qua e là per il mondo. Appena pochissimi giorni fa oltre 18.000 galline ovaiole sono...

leggi tutto...

Il libero arbitrio

il blog di stefano Jul 13, 2022

Fino a che ce lo potremo permettere, avremo la possibilità di esercitare il libero arbitrio. Per quanto riguarda il mondo che ci siamo pigramente lasciati crescere addosso e che ci sta trasformando in bestiame da reddito possiamo scegliere se disperarci, esercitare i diritti naturali e costituzionali che ci appartengono in modo inalienabile, impugnare le armi, o, rassegnati, farci una risata.

Un amico e un consanguineo, separatamente, mi mandano https://www.ilsussidiario.net/news/vaccini-sentenza-choc-tribunale-di-firenze-sono-sperimentali-e-alterano-dna/2373680/ù

Chi vuole leggere il testo della sentenza di cui si tratta, può trovarlo a https://cdn.onb.it/2022/07/sentenza_psicologi_firenze.pdf

Ciò che scrive il Giudice è una serie di ovvietà a proposito di un argomento per il quale, a mio parere, non si dovrebbe perdere nemmeno un secondo, soprattutto tenendo conto dei tempi geologici della “giustizia”.

Molto in breve,...

leggi tutto...

Non rispondo

il blog di stefano Jul 11, 2022

Se non riesco a farmi comprendere, temo sia colpa mia.

Lo ripeto per l’ennesima volta: non mi scrivete e non mi telefonate per porre domande sulla vostra salute, sulle stramberie dei signori i medici cui pretendete rimedio o per consulenze legali o di qualunque altro genere.

Io sono a disposizione tutti i venerdì, in diretta, a partire dalle ore 20 e 30 per chi è iscritto a Free Health Academy (https://www.freehealthacademy.com/diventa-membro).

Nelle altre sere sono disponibili esperti di varie specialità.

Su Free Health Academy si trovano anche interviste, una raccolta fornitissima di documenti, e tanto altro (https://www.freehealthacademy.com/)

Per chi non vuole iscriversi sono a disposizione diversi libri che rispondono alla quasi totalità delle domande.

leggi tutto...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.