Leggi i nuovi documenti nella library!

BLOG

Che cosa dice Gioia Locati?

il blog di stefano Nov 02, 2023

In questo nuovo mondo capovolto dalla saggezza dei suoi padroni, mi domando come Gioia Locati, persona squisita e coraggiosa, riesca ancora a non essere censurata.

Su quanto Gioia ha scritto all’indirizzo https://blog.ilgiornale.it/locati/2023/11/01/vaccinare-se-stessi-per-proteggere-gli-altri-contro-il-covid-non-funziona/  vorrei aggiungere appena qualcosa.

Non entrerò nei numeri delle statistiche e sul loro significato. Si tratta di cose sempre opinabili, perché, come abbiamo visto innumerevoli volte, basta cambiare una rotellina apparentemente insignificante dell’ingranaggio per ottenere ciò che si vuole. Chi ha letto la famosa poesia di Trilussa sul pollo statistico o ricorda che Desmond McHale, matematico irlandese, affermò ironicamente che l’essere umano medio ha una mammella e un testicolo se ne rende conto subito.

Senza entrare nelle statistiche, il manzoniano sugo della storia è tutto ampiamente noto, almeno a...

leggi tutto...

Bill batte Dio per manifesta superiorità

il blog di stefano Nov 01, 2023

Leggete https://thepeoplesvoice.tv/bill-gates-mrna-air-vaccine-approved-for-use-against-non-consenting-humans/ e, se vi va, sperate che si tratti di una bufala.

In breve, si dice che il signor Bill Gates, il personaggio al quale abbiamo regalato il mondo, compresi i nostri figli e il loro futuro anche se nulla di tutto ciò ci appartiene, ha ottenuto, chissà con quante difficoltà, di spargere la sua polverina magica facendola cadere dagli aerei. Insomma, non ci sarà nessuna possibilità reale di sfuggirgli.

Stando alla Bibbia (Genesi 19), Dio, il personaggio (immaginario?) deriso e rottamato dagli “scienziati”, dai “politici e da tanti “religiosi” di carriera, fece piovere zolfo e fuoco sulle cittadine di Sodoma e di Gomorra, e le annientò. Per secoli la descrizione ha riempito di terrore i cristiani, testimoniando della potenza divina.

Oggi i cristiani hanno abbracciato credenze che si pongono diametralmente...

leggi tutto...

A tavola con Lucifero

il blog di stefano Oct 19, 2023

Pare che un tale Lucifero, il più bello tra gli angeli, si sia domandato perché mai non potesse essere lui a presiedere l’Universo (inteso come totalità delle cose), e abbia scatenato la guerra contro chi l’Universo lo presiedeva. A quel punto, bastò incaricare l’arcangelo Michele (unico arcangelo etichettato come tale) di risolvere la questione, e, senza por tempo in mezzo, Michele fece capitombolare Lucifero all’inferno insieme con i seguaci che erano cascati nell’illusione (Astaroth, Belfagor, Belzebù, Belial, Lilith, Asmodeus, Azazel, Baal, Dagon, Moloch, Mammona, Mefistofele, Samael, ecc.)

Vera o no che sia la storia, è un fatto che l’Homo sapiens (autoincoronatosi principe dell’Universo, vale a dire una specie di Lucifero in sedicesimo), si stia adoperando per correggere i troppi errori del Creatore, per poi, a breve, sostituirsi a lui.

Di esempi ce ne sono a iosa, uno dei quali è la...

leggi tutto...

La vita è sogno

il blog di stefano Oct 16, 2023

Da che l’Homo sapiens perde tempo ad impiegare il cervello per elucubrare su quanto di più vacuo possa esistere, filosofi di ogni calibro si sono esibiti sulla loro versione di risposta alla domanda relativa a che cosa sia la realtà.

Quale vantaggio ci possa garantire disporre della risposta giusta non saprei dire. Tanto, l’Homo sapiens continuerà imperterrito a vivere, ognuno, secondo la propria illusione.

È di questi giorni lo “scandalo” dei calciatori impegnati a scommettere montagne di quattrini sull’esito delle partite dello sport cui si sono dedicati, cosa, ovviamente, vietata dalle regole. Ma che cosa c’è di più eccitante di infrangerle, quelle regole? E poi, a quei ragazzotti i soldi arrivano a valanga, e non si rendono conto di quale sia il loro significato. Chi, interessandosi di calcio, non ha assistito a interminabili dibattiti televisivi di addetti ai lavori che discettano, e, magari, pure si...

leggi tutto...

Gaudeamus igitur: la nuova punturina universale è in arrivo!

il blog di stefano Oct 10, 2023

In fondo, ragionando un attimo sulla situazione psicologica del popolo e sulla migrazione della scienza con la sua figlioletta medicina, la notizia non arriva inaspettata.

Che gli ospedali siano un ricettacolo di ogni patogeno immaginabile è un fatto impossibile da contestare. Io ricordo che nella prima metà degli Anni Settanta partecipai ad un congresso che si teneva a Francoforte, e, in quell’occasione, ascoltai quanto relatori provenienti da tutto il mondo riferivano: gli ospedali sono luridi e, se un ricoverato ne esce non solo guarito dalla malattia per la quale era entrato, ma senza aver riportato qualche infezione, è la dimostrazione dell’esistenza di Dio.

Molti anni dopo, partecipai molto marginalmente ad una piccola ricerca sulla presenza di batteri patogeni negli ospedali, e il risultato fu molto divertente: il tavolo operatorio è una specie di arca di Noè batteriologica.

Un ingenuo non addetto ai lavori penserebbe che la...

leggi tutto...

Il Nobel della vergogna

il blog di stefano Oct 02, 2023

Chi ha stomaco, legga https://www.ansa.it/canale_scienza/notizie/biotech/2023/10/02/il-nobel-per-la-medicina-2023-a-a-kariko-e-weissman-per-vaccini-a-mrna_37ec8550-e52f-41b2-83f3-7030c28f9876.html

Che non sempre il Nobel sia stato assegnato a scienziati o letterati o uomini di pace degni non di un premio ma della classificazione stessa di cui sono etichettati anche ai suoi minimi è un fatto su cui non ho dubbi.

Stavolta si è esagerato.

leggi tutto...

I fischi per Napolitano

il blog di stefano Sep 28, 2023

Perché non si possa esprimere la propria opinione e si sia obbligati ad abbracciare quella imposta da altri, occasionalmente maestri di pensiero, è cosa da spiegare. Ma da spiegare in modo logico, razionale e onesto, il che pare non rientrare nei doveri di chi oggi “comanda.”

Da quanto ho letto, negli stadi italiani di calcio si è tributato un omaggio al defunto Giorgio Napolitano, omaggio imposto dai parrucconi dello sport, e, nel corso del minuto di silenzio di ordinanza, dagli spalti si sono levati dei segni evidenti di disapprovazione.

La cosa non è andata giù ai megaburocrati, e sono partite le multe a carico delle squadre di calcio nei cui stadi sono avvenuti i fatti.

Perché? C’è qualcuno capace di rendere ragione di quel castigo? Da quando è obbligatorio apprezzare l’operato di un uomo politico? Che c’entra il calcio con Napolitano? Non sarebbe stato opportuno ignorare quella morte, peraltro...

leggi tutto...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.