Tutte le dirette aggiornate!

Perché "clamorosa"?

il blog di stefano Jun 16, 2022

https://www.ilparagone.it/attualita/la-vaccinazione-obbligatoria-dei-sanitari-e-illegittima-la-clamorosa-ordinanza-del-tribunale-di-roma/

No: non ci trovo nulla di clamoroso, e, anzi, non credo che occorresse un giudice per affermare un’ovvietà. Aggettivare come clamorosa la sentenza significa ben poco implicitamente affermare che, in genere, i giudici sono asserviti alle case farmaceutiche: un’idea che rifiuto nella maniera più assoluta. Quanto al tirare in ballo la Costituzione, basterebbe saper leggere per risparmiare tempo e figuracce.

Ma forse io non sono al passo con i tempi, e, senza che io mi possa sorprendere, magari sarà un magistrato a stabilire se la difficile tabellina del sette sia obbligatoriamente cancellata dai programmi scolastici o possa restare, vedi mai, come insegnamento facoltativo a carico delle famiglie.

Comunque, nel caso specifico della cosiddetta “vaccinazione” (e qui un Bignami di farmacologia potrebbe aiutare) il giudice ha sentenziato.

Che io non abbia competenze in campo giuridico è noto ed evidente. Da cittadino e non da suddito, però, una domanda me la pongo. Chi pagherà per il danno palesemente arrecato? Se fosse lo stato, saremmo tutti noi, compresi i danneggiati. Ma che c’entro io? E chi il danno l’ha ricevuto direttamente? Aperto ad ogni chiarimento che dovesse arrivare, a patto, però, che non sia offensivo verso l’intelligenza di chi eventualmente lo offrisse e, in seconda istanza, mia, a me parrebbe giusto che a far fronte alle spese correlate ad una condanna che, se non arrivasse, lascerebbe spazio a qualche perplessità, fossero i responsabili di quell’atto illegittimo.

Lo stesso concetto dovrebbe essere applicabile a chi danneggia il prossimo imponendo l’inoculazione di prodotti che, al momento, non possono nemmeno essere classificati come farmaci, e qui, di nuovo, il Bignami sarà utile. Insomma, la mostruosità costituita dall’immunità di cui godono i medici, la sola, al momento, garantita dai “vaccini”, dovrebbe lasciare immediatamente posto a qualcosa che rientri non solo nell’ambito della giustizia come si ha diritto che sia intesa, ma nella dignità dei medici stessi.

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.