Aggiornate le dirette di Nicola Rossi!

Chicchirichicchio!

il blog di stefano Apr 08, 2021

Nella mia ormai fin troppo lunga vita ho conosciuto una grande varietà di persone: uomini della strada, poveracci, industriali, medici, scienziati veri e fasulli, premi Nobel, atleti, cantanti, scrittori, giornalisti, attori... E, tra gli attori, qualche comico.

Di nessuno ho mai provato invidia, ma di non pochi di loro ho provato la sua sorella nobile: l’ammirazione, un’ammirazione destinata in primis a chi si distingue esercitando i suoi talenti su fronti diversi.

Oggi la mia ammirazione è tutta per Massimo Galli: il professor Massimo Galli. Non solo è un grandissimo medico noto all’Universo e in altri siti, ma risplende pure come uomo di scienza, di regime e, a sorpresa per qualcuno, ora ci abbaglia in qualità di comico. La battuta dei vaccini che “funzionicchiano” è irresistibile (https://www.adnkronos.com/galli-reinfezioni-in-vaccinati-colpa-di-variante-inglese_49Of9XhO1efCtrj4FncZKv e https://www.la7.it/otto-e-mezzo/video/vaccino-anti-covid-la-rivelazione-del-prof-galli-contro-la-variante-inglese-funzionicchia-01-04-2021-373317) e, se letta nel contesto di tutto il copione recitato, è geniale.

Prescindendo dal “funzionicchiamento”, l’hellzapoppin che il professore ci ha regalato comprende momenti esilaranti: con il “vaccino” (naturalmente si scherza: il professore fu promosso all’esame di farmacologia e sa che il vaccino senza virgolette esiste come Babbo Natale) non si va più in ospedale. Si va diretti al cimitero? No: parola di Galli. Magari ti cremano secundum Scripturas e finisci liofilizzato nella scatoletta che, se ci si ricorda, viene consegnata agli aventi diritto.

Il “vaccino” è fatto sulle varianti circolanti un anno fa, incalza il Galli. Ma che importa se l’intruglio è tarato su qualcosa che non esiste? “Pecunia non olet”, pare dicesse Vespasiano quando tassò la pipì. E, se non puzzava per un imperatore... Ma sia chiaro: Galli si esibisce a titolo gratuito e nessuno osi insinuare che io insinui il contrario (https://it.notizie.yahoo.com/galli-mai-chiesto-n%C3%A9-percepito-083105223.html?guccounter=1&guce_referrer=aHR0cHM6Ly93d3cuZ29vZ2xlLml0Lw&guce_referrer_sig=AQAAADH-9vZ7gXFx3wKJ2hyIwB4HF2xWtYq5KxOibfGGxX-zRC1sOwS4-BGt8f-HmdSXTMeY7tLRuCrMsc60dr-VATcGsMPzNNsdxVtXo-vglO0qOv09p8oqmT5sHKJW1z9HRmPrltmjofn7kxu-5fiJTDdN3Pb2ceVCJAdpYT_-ZBpK)

E il geniale nonsense continua a valanga: leggendo senza sforzo tra le righe, il “vaccino” non serve a nulla perché il “mostro” non è più quello. Eppure, nonostante questo, il “vaccino” ci salva. “La gente paga, e rider vuole qua.” (R. Leoncavallo – Pagliacci).

Leggo poi a parte, di rincalzo, che “Pfizer e BioNTech hanno annunciato che il loro vaccino è efficace al 100% per i ragazzi di età compresa tra i 12 e i 15 anni” (https://napoli.zon.it/coronavirus-vaccini-galli-funzionicchiano-anche-con-variante-inglese/) interrogandomi su come avranno fatto a partorire quel dato (aspettiamo il prossimo che sarà il 101% o qualcosa di più), e non continuo perché ridere troppo mi fa venire il mal di stomaco e rischio di finire intubato.

Mi limito a dichiarare di essere un fan del comico Galli e di attendere con impazienza il prossimo numero.

Nel contempo, diffido chiunque intendesse consegnarmi alle sue cure mediche nel caso mi dovessi ammalare di qualunque patologia, esattamente come già feci per quanto riguarda il suo collega Bassetti. Assicuro però che, se mai il regime riaprisse i teatri e il Galli decidesse di esibirsi, mi metterò in fila al botteghino per acquistare un biglietto di prima fila. Intanto, me lo godo su Internet, visto che la tibbù mi fa solo da soprammobile.

P.S. Un conoscente con il bernoccolo degli affari mi comunica che ha messo in vendita preservativi di terza scelta rassicurando i compratori: funzionicchiano.

Immagine presa da: le vignette di Paride

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.